La migrazione… Linux Mint Cinnamon & Mate: Un passaggio necessario!

Recentemente, ho ragionato parecchio su quali distro fossero ottime per un uso desktop e allo stesso tempo semplici da utilizzare e configurare.

La mia vincitrice è stata Linux Mint, semplicemente perchè con pochi click post installazione è perfettamente pronta all’uso!!

Oggi, a distanza di una decina di giorni, ho deciso di migrare i miei laptop di “produzione” da Elementary/deepin e Ubuntu/manjaro a Mint Mate e Mint Cinnamon. Al primo ho dedicato il pc più potente, con 8 giga di ram e un core i5: per il semplice motivo che mi serve per virtualizzare le distribuzioni che provo. Al secondo, che uso abitualmente per scrivere, lavorare ecc.. gli ho dedicato Cinnamon che trovo essere la miglior incarnazione di un DE oggi esistente!

Perchè l’ho fatto

La motivazione dietro questa scelta è la seguente: ormai sto installando a tutti coloro che conosco Mint, sto altresì facendo migrare le installazioni di Ubuntu LTS a Mint 18.x o 17.x con Mate o Cinnamon a seconda dell’hardware che ho di fronte. Devo dire che i feedback sono stati ottimi, sia per le Cinnamon che per le Mate. La semplicità d’uso raggiunta da questo sistema a livello desktop e workstation, la stabilità, e la velocità sono impressionanti e restando nel mondo open, nessuno ad oggi riesce a garantire ciò dando la possibilità di gestire la priorità di aggiornamento (che di default regolo al massimo della sicurezza consentendo solo aggiornamenti sicuri e testati dal team.). Il tutto unito ad uno store delle applicazioni semplice, completo e veloce.

La mia migrazione è invece dettata dal fatto che… Se consiglio una distro devo poterla conoscere ed eventualmente anticipare problematiche che potrebbero sorgere. Fermo restando che il suo utilizzo lo trovo ideale per gli utenti di tutti i livelli che ricercano comodità e semplicità.

Naturalmente nel mio terzo PC, ho lasciato un dualboot con Chakra e openSUSE…

Interagisci sui social:

CC BY-SA 4.0 This work is licensed under a Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International License.

Giovanni Brancato

Sono nato a Palermo, ma vivo alla Spezia da quando ho 9 anni. Sono un appassionato di informatica... da sempre, perlomeno da quando a 5 anni misi le mie mani su una tastiera di un Olivetti con win 3.1 e Geos. Linux l'ho conosciuto per caso nel 2000.. Dal 2007 uso solo GNU/Linux e in quegli anni ho iniziato a guardare aldilà del semplice utilizzo del software e del pc, conoscendo e amando la filosofia di Stallmann e di GNU! La mia crescita prosegue conoscendo e utilizzando OpenSolaris e i sistemi BSD. Cerco di diffondere il Free Software e la sua filosofia in quanto sono fermamente convinto che sia l'unica cosa che le multinazionali e i governi non potranno mai rubarci, la nostra libertà!!

  • Drumsal

    Ne ho provate veramente tante, ma alla fine torno sempre da mint! Troppo comoda e funziona sempre tutto al primo colpo

  • La libertà è tutto, ma non ci priva della capacità di giudicare commenti come il tuo.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: