Chi sono

“Chiedilo a Giuliano, che lui lo sa!”

Se mi dessero 1 euro per ogni volta che questa frase è stata pronunciata avrei già comprato la Microsoft …e fatta fallire!

Se fossero solo 10 centesimi,invece, lavorerei nell’informatica, ma in quella che piace a me: l’Open Source. ( Ci sono dei bei progetti in cantiere…)

Avrete capito da queste poche righe alcune mie caratteristiche: che sono disponibile, che mi piace l’informatica e che non vi lavoro!

Infatti da molti anni collaboro con una azienda leader nel settore del PETFOOD , che fa parte ormai della mia vita. ( Molti anni, ahimè, perché stanno per suonare le 40 primavere: sigh!)

Considero questo un vantaggio per la mia passione informatica in quanto mi consente di essere libero nei giudizi e nelle scelte.

Mi ritengo un consumatore-recensore di informatica, più che un attore sul campo.

Ma ho una precisa volontà: non far tribolare gli altri come ho dovuto fare io con ricerche, prove, delusioni e notti insonni.

Cosa so fare

L’attività informatica che mi riesce meglio, è trovare quello che mi interessa su Google. *

Probabilmente per questo mi sono trovato a mio agio con Arch Linux, vista l’ampia documentazione disponibile al riguardo.

Sono estremamente convinto dell’importanza del saper leggere come soluzione efficace a molte molte situazioni difficili. In rete c’è tutto,ma almeno cercarlo e leggerlo ci tocca, o no?

L’attività, ormai sparita, che più mi appassionava era l’assemblaggio dei Pc. Forse per questo, ancora oggi, uso un computer desktop. Anche se i portatili non hanno veramente nulla da invidiare e anzi…

Non sono un gamer, anche se ho avuto  il Commodore 16, il Super Nintendo, la Playstation ed ora ho la Wii. Impolverata, sigh!

Fra le varie imprese in cui mi sono cimentato e che ricordo con orgoglio, vi son state :

Cablare fisicamente la grande casa, in cui abitavamo in 3 famiglie, e servire tutti i vari componenti da un Nas assemblato che fungeva da server torrent e fileserver.

Usare un Asus Eepc primo modello, ormai logoro, come server Minecraft su Ubuntu Lts.

Usare una jail di Nas4free come server Minecraft e ciononostante continuare ad usarlo come Nas.

Far risiedere due siti web, entrambi con linux e .it nell’indirizzo (sono monotono?) in un unico hosting entrylevel

Ultimo, ma non ultimo: Far passare ai sistemi GNU/Linux tutti quelli che ho potuto.

Non mi sono ancora stancato di diffondere l’Open Source e per questo, sono qui a scrivere!

Mitico è stato un commento ,in un gruppo Linux su FB , sotto ad una domanda riguardante Arch:

“ma perché non aspettate che si colleghi Giuliano?”

Ah Ah. Ma si potrà?

Eccomi quindi, deciso a condividere quel poco che conosco nel mio blog personale zambolinux.it .

EDIT

Dal mese di luglio 2017 ho messo in piedi, insieme ad altri blogger, il progetto LinuxHUB.

 

 

 

*Vi pare facile? E allora perché continuate a chiedere tutto a me?…

Interagisci sui social:
  • Che te possino… bravissimo, Giuliano. XD
    Sono contento del lavoro che abbiamo fatto sul tuo blog e vedrai che avrai il successo meritato. 😉

Translate »